Come alimentarsi:calcolo percentuale dei macronutrienti e percentuali

calorie-alimenti-646x350

 

Ormai ci sono diverse applicazioni adroid che ci calcolano automaticamente tutto, però nulla guasta fare le cose alla vecchia maniera 😉

Ci tengo a precisare che non sono nè un medico , nè un nutrizionista e le percentuali sono solo informazioni tratte da libri di testo e il web non cito le fonti perchè lo ritengo troppo dispersivo ridondante…. Perciò potrebbero esserci delle inesattezze, se per caso leggendo siete dei medici o nutrizionisti e volete lasciare un commento, una correzione o quant’altro è gradito.

Prendiamo in esempio un uomo medio di 70 kg e poniamo in esempio per facilità che quest’uomo ha il fabbisogno giornaliero di 2000 kcal. La ripartizione della percentuale die macronutrienti non è sempre la stessa e adesso vedremo in dettaglio.

 

La ripartizione ideale per chi conduce una vita piuttosto sedentaria è così suddivisa:

Carboidrati 47,4%          Grassi 31,6%           Proteine 15%

 

Per chi svolge attività fisica 2/3 volte alla settimana:

Carboidrati >45%          Grassi 25%           Proteine >15%

Se invece invece si svolge attività fisica 3/4 volte alla settimana:

Carboidrati 50%          Grassi 30%           Proteine 20%

 

Per chi ancora svolge invece attività fisica intensa giornaliera ecco la ripartizione che meglio si addice:

Carboidrati 55%          Grassi 25%           Proteine 20%

 

qui i limiti minimi sotto i quali un’alimentazione varia dovrebbe necessitare:

Carboidrati 36%          Grassi 4,5%           Proteine 15%

 

Supponiamo che quest’uomo svolga attività fisica 3/4 volte alla settimana

(Carboidrati 50%, Grassi 30%, Proteine 20%) su 2000 Kcal allora il 50% dei carboidrati sarà di 1000 Kcal (2000 Kcalx50%=1000 kcal)

ogni carboidrato sviluppa 4 Kcal ogni grammo così come ogni grammo di proteina, mentre discorso diverso per i grassi che per ogni grammo  sviluppa 9 Kcal. Perciò dati alla mano calcoliamo quanti carboidrati, proteine e grassi dovrà assumere per arrivare all’obiettivo di  2000 kcal.

 

Carboidrati   2000×50%=1000 Kcal:4= 250 g di carboidrati = 50%

Proteine        2000×20%=400 Kcal:4=100 g di proteine = 20%

Grassi            2000×30%=600 Kcal:9= 66,67 g di grassi = 30%

 

Fin qui tutto chiaro. Ma se vogliamo fare di più e ad esempio siamo a metà giornata e vogliamo stare attenti ad esempio sulla percentuale dei grassi e abbiamo assunto solo 31,78 g di grassi incewce di 66,67 g come facciamo a sapere su 2000 Kcal qual è la percentuale che abbiamo assunto? Ecco il calcolo inverso:

grassi grammi :30%=grassi assunti: %?

66,67: 30= 31,78:x

x= 30×31,78/66,67= 14,30% grassi

 

Perciò 31,78 grammi di grassi sono esattamente il 14% di grassi su una dieta di 2000 kcal.

E’ tutto, spero che quest’articolo sia utile 🙂

 

 

 

Una lunga assenza

Dopo una lunga assenza, dovuta per mancanza di tempo e motivi personali, spero di riprendere a pubblicare di tanto in tanto qualche articolo sul mio blog che avevo aperto con tutte le buone intenzioni e poi  abbandonato a se stesso. Ricette light, pulizie di primavera di un imperfetta padrona di casa 😉

L’alfabeto dei film… le mie 5 nominaion

alfabeo dei film

Da qualche setimana https://lapolly.wordpress.com/ ha ideato queso tag! lo trovo molto divertente,mi piace il cinema e sarà difficile fare un elenco di film che mi piacciono!, GRAZIE a Polly per avere avuto questa bellissima idea e uno GRAZIE speciale e di cuore all’amica blogger di https://nonsolononna.wordpress.com/. 

Ecco le regole:

– citare l’ideatrice del Tag – http://www.lapolly.wordpress.com – e il blog che vi ha taggato;

– mantenere l’immagine all’inizio di questo post;

– elencare in ordine alfabetico i film che vi piacciono di più (ad ogni lettera dell’alfabeto corrisponde l’iniziale del titolo del film);

– nominare 5 (o più) bloggers.

Ecco il mio alfabeto:

A) A qualcuno piace Caldo; Alice in the Wonderland

B) Basic istinct; Benvenuti al Sud

C) Colazione da Tiffany,  Che pasticcio Bridget Jones, Chi trova un amico trova un tesoro

D) Dèjà vu

E) Era mio padre

F) Femmine conro maschi

G) Ghost

H) Harry Potter (tutti gli episodi)

J) Jurassic Park

K) Kung fu Panda

L) La vita è bella

M) Madagascar, Mamma mia!

N) Notte prima degli esami

O) On the road

P) Pretty woman, Pearl Harbor

Q) Quel mostro di suocera

R) Ribelle- the brave

S) Shrek

T) Titanic

U) Una notte da leoni

V) V per vendetta

W) What Women Want

X) X-men

Y) opsssss

Z) Zorro

Ecco le mie 5 nomination:

https://ecocentricamente.wordpress.com/

https://signorinarottermeier.wordpress.com/

http://vtvasiceda4.com/

https://crocedelizia.wordpress.com/

https://naturalmentejo.wordpress.com/

samosa vegani

Samosa Vegetariani

Adoro la cucina piccante e speziata e di questa specialità indiana me ne ha parlato con molto entusiasmo mia sorella dopo averli assaggiati in un ristorante indiano mentre era in vacanza in Canada. Allora ho cercato la ricetta e ho trovato una ricetta buonissima in versione vegetariana, la ricetta originale prevede carne di agnello che a me sinceramente non fa proprio impazzire :/

PER LA PASTA

200 gr di farina

5 cucchiai di olio

acqua q.b.

sale un pizzico

PER IL RIPIENO

2 patate grandi

150 gr di piselli surgelati

2 carote

2 zucchine

2 foglie di verza

1 cipolla

peperoncino in polvere a piacere

1/2 cucchiaino di curcuma in polvere

1 spicchio d’aglio

sale aromatizzato* qb o erbe aromatiche a piacimento

+ eventuale altro sale qb

olio per friggere

* qui troverete la ricetta per creare il sale aromatizzato

https://donnasmart.wordpress.com/2015/06/28/sale-aromatizzato-fai-da-te/#respond

Per prima cosa si prepara l’impasto: quindi in una ciotola si unisce la farina a fontana con il sale e l’olio e mano mano si aggiunge  l’acqua tiepida fino a formare  una palla omogenea, che ripongo in frigorifero.

Dopo si prepara  il ripieno: in una padella capiente si fa cuocere la cipolla tagliata a fettine sottili con l’olio, si fa rosolare, dopodichè si  uniscono  i piselli e si  lasciano cuocere. Nel frattempo mettere a cuocerela verza,  le patate e le carote tagliate a piccoli cubetti in acqua salata per pochi minuti. Subito dopo scolare  la verza, le patate e le carote e unirle  ai piselli aggiungendo le zucchine tagliate sempre e cubettini piccoli piccoli. A questo punto potete salare e aggiungere le spezie …. A me piacciono  molto piccanti e adoro il tocco che da la curcuma alle verdure. Quando le  verdure saranno pronte spengnere la fiamma e lasciare raffreddare.

Togliere l’impasto dal frigo e formare delle palline, si  stende con un  mattarello, si chiude a cono prendendola in mano  e si  riempie con il ripieno e la richiude bene pressano leggermente con la punta delle dita i lembi.

Adesso che i nostri samosa sono pronti si possono finalmente friggere.  Possono essere serviti accompagnati con salsine piccanti o con hummus…

Per questa ricetta ho preso spunto dal blog

http://blog.giallozafferano.it/cucinaplus

sale aromatizzato fai da te

sale aromatizzato

Quante volte mi era capitato di comprare quei preparati aromatici in polvere per gli arrosti che pochi grammi costano già 1 euro e consideravo un costo irrisorio…. invece è una bella cifra se si vanno a leggere gli ingredienti, è fatto semplicemente di sale e diverse erbe aromatiche e nulla di più…. allora come al solito con la mia curiosità di sperimentare mi sono messa subito alla ricerca su google di questo preparato fatto in casa e devo dire che ci sono una miriade di versioni…. ma alla fine vi dico che è una ricetta che si fa molto a “occhio” e potete personalizzare a seconda dei vostri gusti personali. Io ne ho fatto tantissimo e l’ho messo in delle bocce di vetro riciclate con tappo a vite e poi questo che vedete in foto invece è un contenitore di spezie con i fori adatto a spargere sulle pietanze. Cosa ci serve per farcelo in casa? L’unica cosa obbligatoria è ovviamente il sale e poi potete dar spazio alla vostra fantasia e utilizzare tutto quello che avete in casa, o se avete un giardino potete raccogliere le vostre erbe aromatiche (salvia, rosmarino, prezzemolo, basilico…..) e seccarle, altrimenti se le utilizzate fresche dovete consumare tutto in pochissimi giorni o rischierete che il vostro sale con il passare del tempo si ammuffisca! Inoltre vi servirà un robotino che triti le erbe, basta un frullatore, un bimby o anche un macinacaffè…. io inserisco anche il sale per avere una polvere più sottile…. ma questo è a propria discrezione in base ai vostri gusti personali 😉

A me piace farlo abbastanza semplice e lo faccio così:

1 parte di sale

un bel mazzo di rosmarino (perchè poi si utilizzano solo gli aghi)

un bel po’ di foglie di alloro

salvia

Volendo potreste aggiungere aglio secco, prezzemolo, basilico, maggiorana, timo, origano…..

E’ anche una bella idea da fare un regalo se si acquistano delle boccettine così Condimento_arrosti2_gr